La storia

La storia

Nel 1907, l'artigiano ascolano Vincenzo Santarelli, nonno del Cav. Lav. Pietro, lavora il travertino estratto dalle cave della sua terra natia.

Il figlio Felice continua l’attività paterna sviluppandone l’ambito territoriale e, per la prima volta, le sue lavorazioni raggiungono Roma, divenuta la città di adozione del gruppo che, comunque, non ha mai dimenticato le sue radici ascolane.

SantarelliE’ Pietro Santarelli a trasformare l’attività artigianale in una vera impresa, costituendo nel 1960 la “Pietro Santarelli Costruzioni” che, da allora, cresce costantemente con importanti realizzazioni edili pubbliche e private.

L’azienda, nel frattempo, migliora e consolida sempre più la propria struttura, trasformandosi in Santarelli Costruzioni S.p.A., leader nel campo dell’edilizia civile e pubblica, con interessi diffusi sul territorio nazionale ed internazionale.

Nel 1995, Susi, Felice e Paolo Santarelli, dopo gli studi universitari, fanno ingresso in azienda. Negli anni, la quarta generazione riveste crescenti ruoli di responsabilità, sino a raggiungere le attuali posizioni direzionali.

Nel 2000, la dimensione e le competenze del Gruppo consentono l’attuazione di un’importante strategia di diversificazione.

La Santarelli Costruzioni S.p.a. diviene capofila di un gruppo di società, operanti nel settore immobiliare, turistico-alberghiero ed in quello dell’energia, in cui è presente con la Inergia S.p.a., società attualmente leader nel campo delle rinnovabili sia in Italia che all’estero.

Raggiunti cento anni di storia, il Gruppo Santarelli si mostra, oggi come all’origine, dinamico ed intraprendente, legato alla propria terra ed aperto al mondo, rispettoso delle tradizioni e comunque predisposto alle innovazioni.

Una famiglia imprenditoriale unita da una secolo di lavoro, svolto sempre con lo sguardo proiettato al futuro.